Sei in: Home » Attrazioni » Parchi Naturali » Parco della Valle della Guadiana
Attrazioni

Parco della Valle della Guadiana

Parco della Valle della Guadiana

Il parco naturale della Valle della Guadiana è una delle tredici aree protette del Portogallo. Più precisamente il parco si trova nella parte sudorientale del paese, nella regione dell’Alentejo.
La tradizione popolare vuole che questa ricca zona veniva chiamata comunemente parco già nel 1931, ma il riconoscimento ufficiale da parte del governo portoghese arriva solo nella seconda metà del XX secolo.

Su una superficie di quasi settantamila ettari, il parco si sviluppa lungo il bacino del fiume Guadiana che nasce in Spagna e nel suo basso corso scorre in Portogallo segnando il confine tra i due stati, prima di sfociare nell'Oceano Atlantico all’altezza del Golfo di Cadice.
Il corso del fiume costeggia e dà vita a bellissimi paesaggi naturali e per questo il governo portoghese ha istituito l’area protetta per preservare integrità ecologica della zona, le specie animali e i loro habitat naturale.

Per incrementare la biodiversità del parco, recuperare i terreni abbandonati o degradati dagli agenti atmosferici, ma anche di evitare l’estinzione di alcune specie animali, nel 2005 la vegetazione del parco è stata incrementata con lecci, corbezzoli, piante di lentisco, ginestre e ripariale per un totale di ventimila specie vegetali tipicamente mediterranee.

Tra le piante più comuni ci sono pini, eucalipti, pioppi, rose, margherite, gigli, palme, cedri, e un sacco di piante della famiglie delle conifere. A queste piante si aggiungono la quercia da sughero, il fico, la vite e il mandorlo che da secoli sono parte integrale del paesaggio, nonché base delle attività agricole degli abitanti della zona.

Anche la fauna è varia e comprende mammiferi, uccelli e rettili tipi della macchia mediterranea e della regione dell’Alentejo: rondini, falchi, corvi, talpe, cinghiali, rondini, anatre, farfalle, poiane, aironi, formiche, scoiattoli, rane e lucertole, la cicogna nera (animale dichiarato in via d’estinzione dal WWF).

Nel parco si può praticare pattinaggio, ciclismo, trekking, ci sono campi di basket, trenini e giostrine per i bambini, la piscina olimpionica, campi da gioco e ovviamente tante aree relax dotate di panchine in legno, circondati da paesaggio mozzafiato e dalla tranquillità della natura.